Assessorato allo Sport

L’appuntamento con la commissione che per ACES esaminerà la nostra città rappresenta una preziosa occasione per spingerci a stimolare ancora di più la pratica sportiva nei bassanesi, con una sensibilità e un’attenzione particolare per i bambini, le bambine e le persone diversamente abili. Per questo motivo accettiamo la sfida.
Ci piace lo sport, ci appassionano la competizione e l’agonismo, ma soprattutto amiamo l’aggregazione e il confronto che fanno grande questo speciale mondo. Vogliamo uno sport che non sia vittoria a qualsiasi costo, ma rispetto delle regole e degli avversari; che non spinga a superare i propri limiti a tutti i costi, ma aiuti ad accettarli.
A Bassano lo sport è per tutti… e la nostra amata città è pronta a farsi coinvolgere in questa fantastica avventura.
Le pagine di questo dossier raccontano di come la pratica sportiva si sia evoluta nella nostra città negli anni adeguandosi, di volta in volta, ai tempi e alle nuove esigenze, ma mantenendo sempre viva la volontà di offrire ai nostri cittadini e alle nostre cittadine la possibilità “di giocare” assieme e di scoprire quanto il mondo dello sport sia interessante, educativo, pieno di novità, oseremo dire magico. Magico di quella magia che, di solito, solo i bambini sanno intuire, quando, davanti ad una situazione curiosa, inizialmente guardano con attenzione, poi si lasciano affascinare e alla fine, non resistendo, devono per forza provare!
Ed eccoli iniziare con un calcio, poi un salto, un lancio e poi via di nuovo alla scoperta di un nuovo attrezzo o un nuovo gioco. È quello il momento in cui guardarli con interesse e incoraggiarci tutti a provare e persistere nella pratica, nello stare assieme e nel mantenersi in salute. Lo sport è una “palestra di vita” e al suo interno tutti dobbiamo impegnarci per favorire, prima di ogni altra cosa, le amicizie e le sfide sane. Un posto dove la convivenza non solo si acquisisce ma si vive fianco a fianco con altre persone come noi, senza distinzioni di genere, classe sociale o provenienza.
Ci candidiamo a Città europea dello sport per il 2018 con una ambizione precisa per Bassano del Grappa e il nostro impegno sarà massimo, perché alto è l’obiettivo: far vivere a tutti i nostri cittadini l’emozione e la magia che solo lo sport sa regalare.

Oscar Mazzocchin
Assessore Politiche dell’Infanzia, Giovani Generazioni e Sport

Alessandro Faccio
Consigliere con delega ai rapporti con le società sportive

foto Rivista ESSE, lo sport nel bassanese Maggio/Giugno 2015